A El Savador : Abortire è uccidere

TRADOTTO DA CLAIRE SIRITO-OLIVIER E CORRETTO DA ELENA MORES A El Salvador, ventisette donne si trovano attualmente in prigione per aver abortito. Teodora Vasquez, una di loro, è un simbolo di speranza. Liberata nel febbraio scorso, era stata condannata a trent’anni di prigione. Ma  è difficile rendere più flessibile la legge salvadoregna, una delle più […]

Leggi altro
(Français) Crédit Elsa Pécot

Mafia, la parola piuttosto che l’omertà

TRADOTTO DA CLAIRE SIRITO-OLIVIER E CORRETTO DA LONGO ALESSIA L’uscita dell’ultimo libro di Roberto Saviano a proposito dei gruppi di giovani mafiosi a Napoli fa molto rumore. Scrivere e parlare delle organizzazioni criminali s’iscrive nella continuità di una lotta contro la mafia molto presente sul territorio italiano. Come rompere il silenzio della mafia? Vivere sotto […]

Leggi altro

Malesia: il paradosso inquietante della vittoria storica dell’opposizione

TRADOTTO DA SIRITO-OLIVIER CLAIRE E CORRETTO DA LONGO ALESSIA Il 9 marzo scorso la coalizione dell’opposizione guidata dall’ex-Primo ministro, Mahathir Mohamad, ha vinto le elezioni legislative in Malesia. riesce così facendo per la prima volta a sconfiggere il partito al potere dal 1957. Riuscirà a cancellare i venti-due anni al potere del nuovo Primo ministro […]

Leggi altro

La regolamentazione delle criptovalute, un rompicapo legislativo

TRADOTTO DA CLAIRE SIRITO-OLIVIER E CORRETTO DA ELENA MORES Anonime e indipendenti da tutto il sistema politico, le criptovalute dividono gli Stati dal punto di vista legislativo. Se certi paesi sono molto reticenti e tentano di adattare le loro normative a questo entusiasmo per il digitale che richiama quelloper i tulipani olandesil del XVIIsecolo, altri […]

Leggi altro

Il caso SENAME o l’incubo dei minori posti sotto il controllo dello Stato cileno

TRADOTTO DA CLAIRE SIRITO-OLIVIER E CORRETTO DA SILVIA MONTORSI Il « caso SENAME » – Servizio Nazionale dei minori – si trova al centro del dibattito pubblico in Cile. I diversi drammi che lo circondano sono regolarmente sulla prima pagina dei giornali nazionali, senza che nessuna misura venga a risolvere i problemi d’insicurezza periodicamente rivelati dai notiziari […]

Leggi altro

Iran: le famiglie delle vittime dei massacri del 1988 chiedono giustizia all’ONU

TRADOTTO DA CLAIRE SIRITO-OLIVIER E RILETTO DA GIULIA STROZZI A Ginevra si svolgeva la scorsa settimana un «tribunale cittadino» per giudicare gli autori del massacro di 30 000 prigionieri politici nel 1988 in Iran. Le famiglie e una decina di testimoni, affiancati da numerosi giuristi internazionali e difensori dei diritti dell’uomo, hanno chiesto alle Nazioni-Unite di […]

Leggi altro

La legge marziale nelle Filippine: minacciati i diritti umani

TRADOTTO DA CLAIRE SIRITO-OLIVIER E CORRETTO DA BENEDETTA MARIA CAIAZZO Dal 23 maggio 2017, è stata istaurata la legge marziale sull’isola di Mindanao. Il presidente Rodrigo Duterte ha imposto lo Stato d’urgenza sull’isola dopo la morte di una decina di civili uccisi da combattenti affiliati a DAESH – acronimo dello Stato Islamico-. Il governo filippino […]

Leggi altro
Crédit Émilie Porée.

«Look at Her»: l’allenatrice

TRADOTTO DA CLAIRE SIRITO-OLIVIER E CORRETTO DA BENEDETTA MARIA CAIAZZO Nell’ambito del progetto «Look At Her», Émilie Porée attraversa il Sud-Est asiatico incontrando donne di larghe vedute per farne il ritratto. Ecco l’incontro con Romina, il cui scopo è aiutare le donne cambogiane ad integrarsi meglio nella società grazie allo sport, in particolare, il frisbee. […]

Leggi altro