Le Parlement européen. Crédit ChequeredInk (Pixabay).

Convenzione di Istanbul, un grande passo per l’emancipazione femminile

TRADOTTO DA LETIZIA GARLATTI E ELEONORA MARCHIONI Lo scorso giovedì 11 maggio l’Unione Europea ha firmato la Convenzione di Istanbul, destinata a prevenire e a combattere la violenza sulle donne. Spiegazione. Ultimamente i termini della convenzione di Istanbul erano stati preannunciati negli uffici del Parlamento europeo. “Stiamo lavorando alla sua messa in pratica da parte […]

Leggi altro
Drapeau du Royaume-Uni. Crédit Rob Micthell.

Brexit: l’Irlanda del Nord lacerata

TRADOTTO DA GIULIA GERONI E CHANTAL DORN E’ da marzo ormai che la Brexit porta le diverse regioni britanniche a rivedere i propri rapporti con l’Inghilterra e l’Europa. Focus sulla frontiera nord-irlandese, la cui linea dura apre il dibattito su un’eventuale riunificazione dell’Irlanda. L’Irlanda del Nord è sempre stata una regione instabile e frazionaria del […]

Leggi altro
Le centre-ville de Tallinn. Crédit Camille Simonet.

Estonia: un Paese all’avanguardia sulla parità uomo-donna?

TRADOTTO DA ELEONORA MARCHIONI E MARGHERITA PELLEGRINI A primo impatto l’Estonia è un Paese molto moderno per quanto riguarda la parità di genere. Tuttavia persistono in profondità disuguaglianze sia sul piano professionale  che su quello sociale. Lo scorso 8 marzo abbiamo festeggiato la Giornata internazionale della donna. In Estonia tutto o quasi fa pensare che […]

Leggi altro

Incontro con i cristiani d’Oriente

TRADOTTO DA MARGHERITA PELLEGRINI E CHANTAL DORN “Raccontare l’Oriente nella sua parte di crudeltà e nella sua parte di bontà”: questa è la sfida di Pascal Maguesyan. Giornalista di lunga data e amante della fotografia, solca le terre del Vicino e Medio Oriente da più di dieci anni e impugna la sua penna per testimoniare. […]

PlayPlay
Leggi altro
Crédit ONU (Flickr).

Costa d’Avorio: la collera dei soldati

TRADOTTO DA CLAIRE SIRITO-OLIVIER E MARGHERITA PELLEGRINI Tre ammutinamenti si sono svolti a pochi giorni  di distanza in Costa d’Avorio all’inizio dell’anno. La calma è tornata e le autorità si sforzano di placare la rabbia dei soldati. La sfida: evitare che il Paese non cada di nuovo. Gli ivoriani hanno ben creduto di rivivere gli […]

Leggi altro