Donald Trump in lizza per il premio Nobel?

TRADOTTO DA FEDERICA SALZANO E CORRETTO DA SILVIA MONTORSI  Dall’inizio del 2018, gli sviluppi diplomatici con la Corea del Nord hanno fatto nascere e diffondere l’idea di un Donald Trump premio Nobel per la pace. Sarà il quarto presidente americano ad essere premiato? Anche se i giochi non sono ancora fatti, è meno assurdo di […]

Leggi altro

Svezia: un’eccezione europea?

TRADOTTO DA LETIZIA GARLATTI E CORRETTO DA SILVIA MONTORSI Il 9 settembre 2018, la Svezia voterà i suoi rappresentanti alle elezioni legislative. A lungo considerata un esempio politico accanto ai suoi vicini, la Svezia non è più un’eccezione. Il partito nazionalista Sverigedemokraterna è oggi la terza forza politica del Paese, accanto ai partiti socialdemocratico e […]

Leggi altro

L’Irlanda al centro di una Brexit impossibile?

TRADOTTO DA SILVIA MONTORSI E CORRETTO DA VALENTINA NIEDDU Lo scorso 23 marzo, il Consiglio europeo ha approvato le procedure per la fase di transizione che porterà all’uscita del Regno Unito dall’UE il 29 marzo 2019. Queste ultime stabiliscono la permanenza nel mercato unico e nell’unione doganale durante il periodo di transizione, nonostante il Regno […]

Leggi altro

Apolide: il paradosso della nazionalità

TRADOTTO DA CHANTAL DORN  E CORRETTO DA SILVIA MONTORSI 10 milioni di persone nel mondo vengono considerate apolidi, ovvero l’equivalente della popolazione svedese, priva di nazionalità legale, che nessuno Stato considera come propria. L’ONG Strait Talk Hong Kong lavora per la risoluzione dei conflitti tra le nazioni, e questo venerdì ha invitato Chen Tien-Shi, professoressa […]

Leggi altro

In Bangladesh, LGBT e dissidenti vengono assassinati dai fondamentalisti religiosi [2/2]

TRADOTTO DA SILVIA MONTORSI E CORRETTO DA BENEDETTA MARIA CAIAZZO Avvicinandosi agli islamisti, il potere in Bangladesh si allontana dagli attivisti e dalle persone LGBT, regolarmente prese di mira da musulmani ultraconservatori. Ahmed Rajib, blogger ateo e critico del fondamentalismo religioso, è stato uno dei primi nomi a comparire sulla lunga lista degli attivisti del […]

Leggi altro

In Bangladesh, LGBT e dissidenti vengono assassinati dai fondamentalisti religiosi [1/2]

TRADOTTO DA SILVIA MONTORSI E CORRETTO DA BENEDETTA MARIA CAIAZZO In un paese in cui la stragrande maggioranza della popolazione è musulmana e dove l’estremismo religioso continua a progredire, gli omosessuali, gli atei e molti altri sono l’obiettivo perfetto degli islamisti. Gli omicidi, infatti, si susseguono da diversi anni. Il 25 aprile 2016, due amici […]

Leggi altro

Etiopi costretti all’esilio in Kenya dopo le violenze dell’esercito

TRADOTTO DA VALENTINA NIEDDU E CORRETTO DA SILVIA MONTORSI Da diverse settimane, a seguito di quello che l’ex governo etiope ha definito come “un errore” dell’esercito, è cominciato un massiccio movimento migratorio della comunità Oromo verso il Kenya. Bisogna ricordare che questo “errore” ha causato la morte di una decina di etiopi della suddetta comunità. […]

Leggi altro

Baobab, un’esperienza controcorrente rispetto al clima anti-immigrazione in Italia  [2/2]

TRADOTTO DA SILVIA MONTORSI E CORRETTO DA VALENTINA NIEDDU Le Journal International ha presentato, in una prima parte dell’articolo, l’esperienza di accoglienza Baobab a Roma. Il funzionamento originale e umano dell’associazione, il suo sviluppo nel tempo e la sua iscrizione nel contesto geografico romano ci hanno permesso di mettere in luce questi italiani che lavorano […]

Leggi altro

Baobab, un’esperienza controcorrente rispetto al clima anti-immigrazione in Italia  [1/2]

TRADOTTO DA SILVIA MONTORSI E CORRETTO DA VALENTINA NIEDDU A Roma non c’è un centro d’accoglienza in cui i migranti in transito verso un altro paese europeo possano trovare rifugio. Infatti, nella capitale italiana non esiste più dal 2015, solo la solidarietà dei romani e le piccole organizzazioni di volontariato vengono in aiuto agli immigrati […]

Leggi altro

Iraq: perché le milizie sciite sono fonte di problemi

TRADOTTO DA BENEDETTA MARIA CAIAZZO E CORRETTO DA SILVIA MONTORSI Dopo il periodo di Daesh, inizia la difficile ricostruzione politica in Iraq. Le milizie sciite, che hanno giocato un ruolo di primo piano nella vittoria contro lo Stato Islamico, intendono infatti trarre il miglior vantaggio da questa situazione. Il recupero dei territori ha pertanto lasciato […]

Leggi altro