Iraq: perché le milizie sciite sono fonte di problemi

TRADOTTO DA BENEDETTA MARIA CAIAZZO E CORRETTO DA SILVIA MONTORSI Dopo il periodo di Daesh, inizia la difficile ricostruzione politica in Iraq. Le milizie sciite, che hanno giocato un ruolo di primo piano nella vittoria contro lo Stato Islamico, intendono infatti trarre il miglior vantaggio da questa situazione. Il recupero dei territori ha pertanto lasciato […]

Leggi altro

MiFID II: verso una maggiore protezione dei consumatori e trasparenza dei mercati finanziari europei

TRADOTTO DA SILVIA MONTORSI E CORRETTO DA VALENTINA NIEDDU Il 3 gennaio 2018 la direttiva relativa ai Mercati degli Strumenti Finanziari II (MIF) è entrata in vigore nell’insieme dello Spazio Economico Europeo (SEE). La MiFID II – Markets in Financial Instruments Directive – viene a completare ed arricchire il suo predecessore del 2007, la MiFID I, […]

Leggi altro

Questioni indipendentiste in Francia: il caso della Nuova Caledonia e della Corsica

TRADOTTO DA CHANTAL DORN E CORRETO DA GIULIA STROZZI Mentre l’attualità internazionale è focalizzata sull’indipendenza della Catalogna e la questione «Brexit», alcune rivendicazioni e movimenti secessionisti agitano attualmente la Francia e le sue collettività d’oltre mare e territoriali, come nel caso della Nuova Caledonia e della Corsica. Mentre la fine del processo di decolonizzazione va […]

Leggi altro

Adani e l’Australia: una relazione conflittuale

TRADOTTO DA VALENTINA NIEDDU E CORRETTO DA SILVIA MONTORSI Il 6 giugno 2017, il presidente del conglomerato Adani ha annunciato “l’avvio formale” della costruzione della miniera di carbone Carmichael che, situata nei pressi della Grande Barriera Corallina, diverrebbe una delle più grandi al mondo. Fin dall’inizio della sua concezione, nel 2010, questo progetto ha suscitato […]

Leggi altro

Università svedesi: l’eccezione che conferma la regola

TRADOTTO DA ELEONORA MARCHIONI E FEDERICA SALZANO Ogni anno viene pubblicata la classifica delle migliori università del mondo. Non è  una sorpresa scoprire che gli Stati Uniti e il Regno Unito sono in testa. Tuttavia sono quasi al pari degli atenei svedesi. Nell’epoca della privatizzazione di massa che coinvolge tutti i settori, la Svezia tenta […]

Leggi altro
Campus de La Sapienza, Rome. Crédit Marion Huguet.

Italia: mollo tutto per studiare

TRADOTTO DA ELEONORA MARCHIONI E SILVIA CATALDI L’esistenza di un divario economico tra Nord e Sud Italia è ben nota. Il sistema educativo italiano non è certo l’eccezione alla “regola”. Le Journal International ha incontrato quattro studenti provenienti dalla Calabria e dalla Puglia, costretti a lasciare tutto per proseguire i loro studi. L‘Italia è diventata […]

Leggi altro