“Il capitalismo é la guerra”: slogan o veritá?

Tradotto da Letizia Garlatti, riletto da Lorena Papini “Il capitalismo é la guerra” porta alla constatazione evidente che la guerra é esistita prima del capitalismo. Come aveva giustamente detto Jaime Torres Bodet: “Le guerre hanno inizio nello spirito dell’uomo” e “la pace é prima di tutto, allo stesso modo della guerra, uno stato di coscienza” [1]. […]

Leggi altro

Stato di diritto: quid della Polonia e dell’Ungheria

Traslated by Letizia Garlatti, proofread by Lorena Papini Nel suo primissimo rapporto pubblicato il 30 settembre 2020, la Commissione europea fa il punto della situazione attuale dello Stato di diritto nei Paesi europei. Diviso in diversi capitoli, la prima sezione comprende l’insieme dei Paesi europei e da una visione generale della situazione. Gli altri capitoli […]

Leggi altro
photo couverture

I “bambini invisibili” in Africa: cosa si può fare?

Tradotto da Valeria Riccardo, riletto da Lorena Papini “Nel mondo, 166 milioni di bambini con meno di 5 anni non sono mai stati ufficialmente registrati” ha affermato l’UNICEF nel 2019. Nonostante il numero di nascite registrate sia aumentato del 20% rispetto ai due anni precedenti, in Africa rappresenta comunque un debole progresso. L’Etiopia non registra […]

Leggi altro

Trump: un uccellino ingabbiato dai social media?

Tradotto da Letizia Garlatti, riletto da Lorena Papini Twitter, Facebook, Instagram, Snapchat e YouTube hanno censurato l’ex presidente Americano Donald Trump. Dalla chiusura dei suoi account al blocco di certe pubblicazioni, queste decisioni straordinarie fanno seguito alle violenze avvenute al Campidoglio il 6 gennaio 2021. Dopo aver letto un sondaggio: “Lei é favorevole alla decisione […]

Leggi altro

La situazione del femminismo in Africa

Tradotto da Valeria Riccardo, riletto da Lorena Papini A dicembre 2020 è stata aperta una biblioteca femminista a Abidijan, in Costa d’Avorio. L’obiettivo è dare visibilità alle autrici nere del continente africano, i cui scritti spesso sono poco conosciuti. Come molte altre iniziative in Africa, questa si inscrive in un’ottica femminista. Con femminismo facciamo riferimento […]

Leggi altro

Covid-19: la vaccinazione nei Territori palestinesi

Tradotto da Valeria Riccardo, riletto da Lorena Papini  Mentre lo Stato ebraico ha già vaccinato il 12% della popolazione con il vaccino Pfizer-BioNTech, contrariamente i Palestinesi che vivono nei territori occupati, quali la Cisgiordania, Gerusalemme Est e la striscia di Gaza, sono stati esclusi dalla campagna di vaccinazione. “Il governo israeliano deve smettere di ignorare […]

Leggi altro

Hong Kong: un’ondata di arresti travolge l’opposizione

Tradotto da Valeria Riccardo, riletto da Lorena Papini Oggi, il Covid-19 non è l’unica motivazione per cui la Cina fa parlare di sé. Sebbene delle sanzioni internazionali fatichino ad essere messe in campo, la Cina è criticata principalmente a causa delle sue questioni interne, dalle detenzioni di massa e la schiavitù degli Uiguri, alla repressione […]

Leggi altro

L’attacco al Campidoglio, al cuore della storia americana

Tradotto da Letizia Garlatti, riletto da Lorena Papini La cronaca di Recherches internationales Ricordiamo brevemente i fatti che riguardano gli avvenimenti del 6 gennaio 2021 nella capitale degli Stati Uniti: una folla di rivoltosi di estrema destra, aizzata da Trump, presidente ancora in ruolo, é riuscita a penetrare all’interno del Campidoglio, dove si riuniscono le […]

Leggi altro

Corea del Sud: La denuncia come rimedio contro il Covid-19?

Tradotto da Marco Schembri, riletto da Lorena Papini Scovare ogni inciviltà, spiare il proprio vicino, denunciare le infrazioni: la delazione è pratica comune in Corea del Sud. Promossa sin dall’inizio degli anni 2000, la crisi di Covid-19 non sembra averne rallentato l’ascesa, producendo piuttosto l’effetto contrario. Questa pratica si allarga anche ad altri paesi, in […]

Leggi altro

La politica migratoria svedese

Tradotto da Valeria Riccardo, riletto da Lorena Papini La Svezia, come tutti i Paesi europei, ha affrontato dei flussi migratori. In più di cento anni, la Svezia ha sperimentato ondate in entrata e in uscita. In questi ultimi anni si è ritrovata principalmente come uno dei Paesi leader nell’immigrazione, accogliendo diverse migliaia di immigrati e […]

Leggi altro